Progetti V'Arco Villoresi

Progetto Integrato d'Area Navigli

Il Programma Operativo Regionale (POR) è lo strumento di programmazione predisposto da Regione Lombardia che definisce le iniziative a sostegno della competitività del sistema produttivo e dei territori lombardi, finanziato tramite il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR). L'obiettivo generale che il POR si propone è quello di rafforzare la competitività e la dinamicità dell'economia regionale e di incrementare la coesione sociale, economica e territoriale dei diversi soggetti del territorio.

Nell’ambito del POR è stato approvato, in data 27 aprile 2010, il bando "ASSE 4 - EXPO 2015" per la presentazione di Progetti Integrati d'Area (PIA) relativi all'organizzazione di circuiti ed itinerari turistici, in grado di collegare tra loro elementi ed attrattive di interesse culturale, paesaggistico e naturalistico.

Il PIA denominato "Navigli", di cui il Consorzio di Bonifica Est Ticino Villoresi è capofila, si compone di 30 diversi interventi, realizzati in sinergia con Navigli Lombardi Scarl, Parco Adda Nord, Parco Agricolo Sud Milano, Parco delle Groane e Parco del Ticino. Tema fondamentale dei diversi interventi è l'acqua, intesa come via di comunicazione, come elemento di aggregazione, come risorsa per lo sport, come strumento di conoscenza del territorio. Un percorso tematico, quindi, che trova compimento nel concetto di multifunzionalità della rete dei canali del territorio milanese e che si propone di far conoscere i Navigli in un'ottica di "sistema".

Vai all'elenco e alla schede degli interventi
Vai al sito del progetto
Scarica la mappa del progetto

Idrotour - Interreg Italia-Svizzera 2007-2013

Il progetto Idrotour - finanziato dal programma operativo di cooperazione transfrontaliera Interreg Italia-Svizzera 2007-2013 e promosso da Regione Lombardia e dal Consorzio Est Ticino Villoresi insieme al partner svizzero Associazione Locarno-Milano-Venezia - rappresenta un tassello importante del più ampio disegno di valorizzazione turistica e ripristino della navigabilità fluviale e lacustre da Locarno a Milano e di qui a Venezia.
L’antica “idrovia” da Locarno a Venezia è, infatti, suddivisibile in quattro percorsi: da Locarno a Sesto Calende, con navigazione sul Lago Maggiore; da Sesto Calende alle Dighe di Panperduto; dalle Dighe alla Darsena di Milano (seguendo il cosiddetto canale Industriale e il Naviglio Grande, con una possibile deviazione sul Naviglio Bereguardo); e quindi fino a Venezia lungo il Po.

Il progetto Idrotour ha contribuito, in particolare, alla riqualificazione delle Dighe di Panperduto, un gioiello d’idraulica industriale in un’area, il Parco Regionale Lombardo della Valle del Ticino, di grande interesse dal punto di vista naturalistico e turistico.

Vai all'elenco e alla schede degli interventi
Vai al sito del progetto
Scarica la mappa del progetto

Progetto Dardo

Azioni e progetti nel Sistema Verde V'Arco Villoresi tra il Molgora e il Rio Vallone

Il Consorzio Est-Ticino Villoresi, il Consorzio Parco del Rio Vallone e l’Associazione Faunaviva hanno presentato nel 2013 un progetto alla Fondazione Cariplo per rafforzare il corridoio ecologico costituito dal Canale Villoresi e della campagna al suo contorno, con particolare riguardo al favorire le popolazioni di anfibi e pipistrelli.

Il corridoio ecologico (ma anche paesaggistico e fruitivo, assumendo così il rango di Sistema Verde, come codificato nel Piano Territoriale Regionale) che si sviluppa lungo gli 86 km del Canale Villoresi prende il nome di Sistema Verde V’Arco Villoresi; la porzione su cui si andrà ad intervenire è quella compresa entro i confini del Parco del Rio Vallone e quella tra quest'ultimo e il Parco del Molgora.

Vai alla pagina del progetto

Progetto 2016 Grugnotorto - V'arco - Eccellenza